Durante la ristrutturazione o anche semplicemente se vuoi cambiare serramenti, potresti considerare di installare delle porte scorrevoli: una soluzione semplice ed elegante che darà un look più moderno anche alle abitazioni più datate.

INDICE

Le varie tipologie di serramenti scorrevoli

Porte scorrevoli in vetro

Porte scorrevoli in PVC

Porte scorrevoli in legno

Porte scorrevoli prezzi

Portefinestre scorrevoli

Prezzi portefinestre


 

 

Porte scorrevoli interne o esterne

Tra le prime cose da considerare se sei intenzionato ad acquistare e installare delle porte scorrevoli interne o esterne è avere un’idea del panorama di tipologie di infissi scorrevoli disponibili attualmente sul mercato. Le scelte possono essere due: 

•    Porte scorrevoli esterne;
•    Porte scorrevoli interne o a scomparsa.

Il primo tipo, le porte scorrevoli esterne, è di semplice installazione, infatti queste porte non necessitano alcun lavoro di muratura per il montaggio dell’infisso, sono di fatto costituite da un binario esterno sul quale la porta scorre.

Anche il modello di apertura può essere valutato tra porte: 

•    A battente;
•    A libro;
•    A filomuro.

Questo vale esclusivamente per le porte esterne in quanto richiedono troppo spazio per un’installazione in una parete interna: lo spazio occupato è infatti spesso il motivo che influenza la scelta del tipo di apertura.
Le porte scorrevoli a scomparsa invece richiedono un lavoro di muratura, seppur semplice, in relazione al funzionamento stesso della porta; serve infatti per installare il telaio dell’infisso all’interno della parete e come accennato prima l’apertura dell’anta in questo caso non può che essere a scorrimento.
L’importanza dei materiali
La seconda scelta da fare è riguardante i materiali da utilizzare sul modello che abbiamo appena scelto, infatti una volta deciso che tipo di porta scorrevole vogliamo, esterna o interna, scorrevole o meno, bisogna scegliere il materiale più adatto alle nostre esigenze di stile, design, costi e caratteristiche del serramento scorrevole.

Le scelte più comuni sono tre: 

•    Serramenti scorrevoli in vetro;
•    Serramenti scorrevoli in pvc;
•    Serramenti scorrevoli in legno.
Continua a leggere per saperne di più nel dettaglio!

 

Porte scorrevoli in vetro

 Se ti interessa avere una porta scorrevole elegante puoi considerare quella in vetro!

È anche possibile scegliere tra vari tipi di vetro a seconda delle necessità: resistente, colorato, opaco. Se desideri, a cifre contenute, puoi anche incidere il vetro ad arte per realizzare disegni o motivi decorativi abbinabili volendo a vetro fuso colorato per assicurarti che il serramento sia di grande effetto.
Voglio anche invitarti a considerare di utilizzare il vetro non solo per le porte che danno all’esterno, ma anche per quelle all’interno della casa per lo più per gli stessi motivi per cui sono così apprezzate come porte per uscite su giardini o porte finestre che danno su un terrazzo o un balcone, cioè la luce! Avere delle porte di vetro tra le stanze permette infatti di condividere la luce di una ambiente con un altro, se si desidera avere più luce nei vari locali. 


Porte scorrevoli in pvc

Le porte scorrevoli in pvc  possono costituire una valida scelta sia per votivi di praticità che per il risparmio che offrono, sono infatti la scelta migliore per stanze come bagni, dispense o cabine armadio, grazie infatti all’elevata resistenza all’umidità, in più se si desidera è possibile variare il colore nei modi più disparati, le porte in pvc sono infatti molto versatili, disponibili in ogni colore e hanno anche la possibilità di imitare il legno dando l’imbarazzo della scelta cosi da accompagnare il design di ogni casa.

 

Porte scorrevoli in Legno

Ultima tra le possibilità citate è quella delle porte scorrevoli in legno

solitamente sono le più classiche e quelle più scelte grazie ai toni in legno caldi e armoniosi.

Tra i vantaggi che spiccano più sulle altre porte scorrevoli in legno vi è la capacità del legno come fonoisolante, infatti rispetto al pvc e al vetro il legno è la scelta migliore per separare le camere da letto, o il soggiorno dove il volume è un fattore chiave, sia per riposare, sia per guardare un film.
Se stai valutando una porta scorrevole interna, è necessario che tu abbia più informazioni sul controtelaio. In una porta a scomparsa il controtelaio è una guida metallica che viene montata all’interno della parete, che generalmente (per fare spazio alla porta in ingresso) viene in parte sostituita con cartongesso, che permette alla porta di viaggiare su un binario installato al di sopra della porta o nel caso di una porta finestra anche al di sotto.

Il controtelaio, conosciuto anche come falso stipite o cassamatta, ha quindi due componenti:

•    Il sostegno metallico, installato nella parete;
•    Il binario, sulla quale la porta scivola

Per essere di buona fattura un falso stipite richiede alcuni requisiti che è importante tu conosca per valutare al meglio tutte le opzioni.
Se vuoi che il movimento e più in generale la porta stessa rimangano invariati per molti anni devi assicurarti che vengano rispettati questi valori: 

•    La qualità: un controtelaio per resistere nel tempo deve in primis essere robusto, così da poter garantire il corretto funzionamento nel tempo
•    La mobilità: una porta scorrevole per durare tanto deve essere resistente, ma a nulla serve se il movimento non mantiene la fluidità e la morbidezza nei movimenti dell’anta.
•    L’estetica: un controtelaio infatti è importante che non si veda o peggio che non rechi danni alla parete, come fessure o indebolimenti.
Inoltre un controtelaio conviene sia facile da installare e da mantenere: non sempre è un fattore che grava sulla scelta, ma va senza dubbio considerato.
Le dimensioni di una porta scorrevole.
A questo punto deciso il modello di porta scorrevole, il materiale e lo stile bisogna valutare le dimensioni di una porta scorrevole e il suo ingombro.
Per prevedere quanto una porta scorrevole andrà ad occupare bisogna vedere due aspetti quanto spazio prenderà il foro porta, cioè lo spazio che sarà poi l’anta a chiudere e l’ingombro massimo, che invece lo spazio totale, porta più meccanismo di scorrimento che sia uno stipite esterno o un telaio.

 

Prezzi delle porte scorrevoli

Ora che conosci le varie opzioni al riguardo, è il momento di farti un’idea dei prezzi delle porte scorrevoli  e scegliere la soluzione giusta in modo adeguato.
Con questa tabella potrai farti un’idea di ciò che puoi aspettarti in base alle varie combinazioni

 

Tipo di porta

Prezzi medi di mercato al metro quadro

Scorrimento esterno in vetro

 200- 450 €

Scorrimento esterno in PVC

 100- 200 €

Scorrimento esterno in legno

  90 - 200 €

Scorrimento interno in vetro

180 - 500 €

Scorrimento interno in PVC

 120 - 320 €

Scorrimento interno in legno

  100 - 220 €

 

Ovviamente questi sono prezzi medi, che quindi sono più validi per una porta di dimensioni standard.

Ovviamente una porta più grande o addirittura una doppia porta avrà dei costi maggiori fino appunto al doppio.

 

Porte finestre scorrevoli

Magari non cerchi però una semplice porta, può essere tu abbia una sala che dà su un giardino o magari in camera o in mansarda hai un terrazzo, se così fosse potrebbe interessarti valutare una porta finestra scorrevole
Inutile dire che una porta finestra aggiunge sempre molta luce alla stanza e in estate garantisce un ricambio d’aria notevole che aiuta a mantenere la casa più fresca ed areata, inoltre aumenta la vivibilità di una casa rendendo esterno e interno meno divisi. 
Differenze tra porte e porte finestre scorrevoli. 
Parlando delle porte scorrevoli abbiamo già detto molto anche sulle porte finestre in quanto i meccanismi sono simili e i materiali utilizzati spesso gli stessi, tuttavia ci sono delle differenze anche notevoli tra una porta e una porta finestra.
Prima tra tutte la sicurezza, quando parliamo di porte scorrevoli spesso si intendono quelle che collegano due stanze, ma quando valutiamo una porta scorrevole, o in questo caso una porta finestra, bisogna considerare la sicurezza, le porte finestre infatti collegano la casa all’esterno, è imperativo quindi scegliere materiali di qualità e se possibile con garanzie antifurto, come il vetro per la porta finestra, vogliamo sia più resistente e i meccanismi non intaccabili.
Un altro aspetto da considerare è l’isolamento termico e sonoro, se abbiamo una grande porta finestra che dà al giardino è importante che le camere nell'infisso che separano interno ed esterno siano multiple per garantire un certo grado di isolamento.

 

Prezzi porte finestre scorrevoli

Quando parliamo dei prezzi di porte finestre, come per una porta, più sarà grande, più materiale sarà necessario, più la porta finestra verrà a costare.
La tabella dei prezzi qui sotto è una media dei prezzi che possiamo trovare sul mercato

 

Materiale per portafinestra scorrevole

Prezzo totale, senza manodopera per circa 10 mq di serramento

Pvc

7000 - 8000 €

Legno

8000- 9000 €

Alluminio

11000 - 13000 €

 

La manodopera potrà essere definita solo una volta contestualizzata nella particolarità del singolo lavoro e potrebbe variare anche tanto in relazione all’impresa che verrà selezionata.

Michele copywriter

11-11-2020

4/5

1 Votes

Ti è piaciuta questa pagina?

Chiedi un preventivo per il montaggio delle porte interne: e' gratis, semplice e senza impegno!